Per rilanciare l’economia nel nostro paese ci sarà bisogno di investire e semplificare, queste le proposte del #Governo Letta con il nuovo programma denominato “decreto del fare”. Le misure presentate potrebbero avere un impatto di non poco conto sui cittadini ed i contribuenti. Ecco alcune delle novità principali:

Decreto del fare – sblocca cantieri

Il decreto prevede interventi mirati sulle infrastrutture per un totale di 3,2 miliardi di euro con una ricaduta a livello occupazionale prevista di 30mila posti di lavoro. La norma sblocca-cantieri dovrebbe garantire la continuità di quelli già avviati e favorire quelli in fase di avvio.

Pubblicità
Pubblicità

Sono previsti inoltre investimenti per oltre 300 milioni di euro da destinarsi al miglioramento delle reti ferroviarie e per lavori atti alla sicurezza stradale. Presi in considerazione anche alcune autostrade come le nuove della Pedemontana, e la tangenziale esterna est di Milano.

Il decrto apre anche alla possibilità di stipulare nuovi contratti di lavoro più flessibili, a tempo però determinato, per l’#Expo 2015 e per tutti i cantieri previsti intorno all’evento.

Decreto del fare – mappa opere approvate

Le opere approvate dal decreto del fare sono le seguenti:

  • Linea Metropolitana M4 di Milano
  • Tangenziale est esterna di Milano
  • Collegamento stradale Rho – Monza
  • Pedemontana
  • Ferrovia Piemonte Val d’Aosta
  • Tratta Colosseo - Piazza Venezia della Metropolitana C di Roma
  • Corridoio Tirrenico e Bretella Laziale
  • Quadrilatero Umbria Marche
  • Investimenti per le “Strade dei Parchi”
  • Metropolitana di Napoli Linea 1
  • Tratta Cancello – Grasso Telesino della Linea Napoli – Bari
  • Asse autostradale Ragusa - Catania.