L'attesissima direzione del Partito Democratico si è conclusa. Tutti, ma soprattutto i fedelissimi di #Matteo Renzi, si attendevano che si potesse far chiarezza sulla data delle prossime primarie, ma così non è stato. Guglielmo Epifani, Segretario del Pd, ha proposto l'Assemblea Nazionale per il prossimo 20 e 21 settembre 2013. Solamente lì si discuterà delle regole e delle date dei congressi.

Una nota ufficiale del Pd afferma che l'indicazione politica è "di fare il tutto, compatibilmente con le modifiche statutarie che si deciderà di adottare, entro novembre". I seguaci di Matteo Renzi, sindaco di Firenze e nome di spicco del centro sinistra, insistono per avere maggiore chiarezza sulle date, spingendosi addirittura ad indicare domenica 24 novembre 2013 come papabile per le primarie.

Dario Nardella, esponente renziano del Pd, in una nota afferma: "Finalmente una parola chiara dal segretario e dalla presidenza del partito. Il 24 novembre sarà la data di svolgimento delle primarie per la scelta del segretario. Il 20, 21 settembre ci sarà l'assemblea per la definizione delle regole. A questo punto potremo parlare dell'Italia, dei programmi e della scelta del leader. E' un elemento di chiarezza utile anche al #Governo e alla maggioranza".


Nel frattempo continua il gelo assoluto tra #Enrico Letta e Matteo Renzi. I due si sono incrociati alla Direzione del Pd, ma non si sono intrattenuti in qualche dialogo. Alcuni testimoni fisici affermano che è stato il premier italiano ad andare a cercare il sindaco di Firenze per portargli un saluto, gelido.