Berlusconi è stato condannato a quattro anni di reclusione per frode fiscale, dopo la sentenza emessa ad agosto. L' attuale #Governo Letta, visto le nuove leggi applicate di recente, si dovrà riunire per il voto.

Questa votazione è decisiva per l'ex premier visto che si prevede l'espulsione immediata dal Parlamento. Come al solito però Berlusconi, non riesce ad accettare la realtà dei fatti e delle sue azioni, tanto da minacciare di far cadere il governo.

Almeno per il momento sono solamente voci atte ad intimorire il Governo. Una tattica che il Pdl sta mettendo in atto senza però trarre nessun beneficio dalla legge Severino sull'incandidabilità.

Enrico Letta si sta impegnando a tener salde le redini del governo visto che sta subendo delle ripercussioni da parte dei berlusconiani in vista del voto imminente. Alcuni membri del Pd, precisamente ottto, voteranno per la decadenza.

Una situazione molto delicata quella che stiamo vivendo qui in Italia. E lo sostiene anche Dario Franceschini - Ministro dei rapporti esteri, il quale non è contento di queste continue minacce da parte del Popolo della libertà perchè non fanno altro che danneggiare il Paese nell' ambito internazionale.

Le acque sono davvero movimentate e se continuiamo così molto probabilmente ci ritroveremo senza un governo. Se così fosse gli sforzi del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, sarebbero andati tutti perduti.

Staremo a vedere cosa succederà dopo la riunione prevista per lunedì 9 alle 15. #Silvio Berlusconi