La situazione politica italiana non è delle migliori. In queste ore, infatti, il governo Letta è in bilico e rischia di cadere da un momento all'altro nel caso in cui il centro-sinistra votasse a favore della decadenza del leader del Pdl, #Silvio Berlusconi.

In tal caso si tornerebbe a parlare di "crisi di governo" e la possibilità di tornare alle elezioni si farebbe sempre più concreta.

Ecco allora che quest'estate Berlusconi si è adoperato con i suoi esponenti politici per rimettere in sesto quello che fu "Forza Italia", e con questa coalizione politica prenderà parte alle prossime elezioni.

Tuttavia, il ritorno in campo di Forza Italia dovrà fare i conti con la temutissima discesa in campo dell'attuale sindaco di Firenze, #Matteo Renzi, il quale sembra essere l'unica alternativa valida del Partito Democratico per guidare la coalizione di centro-sinistra.

Pubblicità
Pubblicità

E in queste ore, stando ai sondaggi elettorali realizzati, Renzi sembra essere proprio il leader politico favorito dagli Italiani. Più del 78% degli intervistati, ha infatti espresso la sua fiducia nei confronti del sindaco di Firenze.

Il Pd con Renzi, potrebbe contare su circa il 36-37% delle preferenze, contro il 30% raggiunto da Forza Italia.

Resta, poi il Movimento 5 stelle di #Beppe Grillo, che rispetto ai risultati raggiunti lo scorso febbraio, dovrebbe accontentarsi di un misero 18% delle preferenze, contro il 27% registrato allo scorso turno elettorale.

Cala anche la Lista Civica di Mario Monti, al momento quotata al 5% delle preferenze degli Italiani.