L'ultimo dei #Sondaggi politici ad oggi, sembra essere quello divulgato da Datamedia, ma daremo uno sguardo anche ai più recenti di altri istituti che ci rivelano le intenzioni di voto degli italiani. Il dubbio è sulla nuovo movimento (si fa per dire) di Berlusconi, ovvero Forza Italia, l'altra incognita è data dai dati del Movimento 5 Stelle di Grillo, spesso sottostimato così come capitò in occasioni delle #Elezioni politiche di febbraio 2013, i quali risultati smentirono a favore dei grillini sondaggi elettorali ed exit poll.

Datamedia sostiene in vase alle intenzioni di voto espresse dagli elettori italiani, che la coalizione del Centrodestra si assesta intorno al 34,6% contro il 33,2 del Centrosinistra.

Pubblicità
Pubblicità

Attenzione al M5S di Grillo il cui dato appare troppo modesto per essere vero in un momento dove il Governo Letta è praticamente entrato in crisi e dove si ammette il caos e il non fare anche del Parlamento delle larghe intese, il dato risponde a un 18,5%.

Analizzando il dato dei singoli partiti, è difficile stabilire quello di Forza Italia, indicato ancora come PDL, ci si ferma intorno al 27% con Fratelli d'Italia al 2,1%, La Destra 1%, Lega Nord 4,1%, altri partiti 0,4%. Il PD resta comunque il primo partito con il 28%, Sel è al 4,2%, altri minori 1%. Poi c'è il Centro di Monti che si assesta intorno al 7% , ma con questi risultati di Datamedia e una legge elettorale davvero da Porcellum, andassimo a votare oggi ci troveremmo nelle medesima situazione di stallo, nessuna maggioranza utile ad una governabilità.

Pubblicità

Ma cosa hanno rilevato nei giorni scorsi gli altri istituti di sondaggi politici elettorali? Abbiamo cercato di farne una media evidenziandone eventuali difformità. Per esempio Ipsos per Ballarò da il PD al 29,4% (è un caso che sia la percentuale più alta visto la tendenza faziosa di Rai 3? Anche perchè per quasi tutti gli altri come Tecnè per SkyTg24, Emg per La7 e Piepoli, danno tutti al PD quasi 2 punti in meno. Per il risultato di coalizione Centrosinistra, il più recente di Piepoli (24 settembre) mostra un dato simile a Datamedia, circa il 33,0%.

Analizziamo invece i sondaggi che riguardano il Centrodestra e Berlusconi, qui l'ultimo di Piepoli da in calo Forza Italia (PDL) al 24,5% con una rilevante forbice rispetto a Swg che lo da al 27,7%. Per quanto concerne il Centrodestra, anche qui il più generoso è Swg con il 36,5%, mentre il più bassoè sempre Piepoli con il 34,0%.

Infine chiudiamo con il Movimento 5 Stelle, non prima di aver detto che per l'Unione di Centro di Monti, la media si assesta al 6,7%. Ritorniamo al M5S di Grillo, il dato minore da i grillini al 18,3%, ma il più recente lo da in forte crescita con il 21,5%.

Tirare voi le conclusioni, d'altronde non sappiamo nemmeno la più pallida idea se si andrà al voto addirittura già a inizio dicembre o nella primavera del 2014.

#Silvio Berlusconi