Situazione politica complicata quella italiana, come viene confermato dai sondaggi politici elettoralidell'istituto Tecne: l'incertezza palesata quotidianamente dalle forze in campo si riflette fortemente nell'opinione pubblica.

E' infatti un testa a testa tra PD e PDL nell'indice di gradimento mostrato dai sondaggi: il 27,6% degli interpellati dall'istituto di statistiche voterebbe il partito di centrosinistra, mentre il 27,2% darebbe la propria preferenza al partito di Berlusconi. 

Secondo i sondaggi, M5S manterrebbe il ruolo di terza forza politica italiana: 19,2% degli intervistati voterebbe in questo momento il partito pentastellato mentre il 4% andrebbe a Sinistra Ecologia e Libertà.

Pubblicità
Pubblicità

Sul #Governo Letta l'altro quesito interessante proposto dal sondaggio di Tecne: si trattava di esprimere il proprio parere sull'operato in questi mesi successivi all'incarico ricevuto. Giudizi piuttosto equiparati: il 43,9% si dice soddisfatto di ciò che è stato fatto fino ad ora, il 40,6% valuta invece negativamente le misure messe in atto dal Governo delle larghe intese.

Ultimi dati dei sondaggi politici promosso da Tecne è stata quella riguardante un eventuale ballottaggio tra i due candidati alla guida del Governo: in testa c'è Matteo Renzi con il 39,7%, dietro Silvio Berlusconi con il 21,4%. Larga invece la schiera di coloro che non mostrano fiducia in nessuno dei due leader: il 38,9% degli intervistati ha risposto che non saprebbe decidere o addirittura sceglierebbe di non votare.

Pubblicità

#Silvio Berlusconi #Beppe Grillo