Il #Governo delle larghe intese "creato nell'interesse degli italiani" sta tremando sotto le pesanti minacce dimissioni di massa del Pdl, che quasi sembra abbia deciso di staccare la spina al governo Letta facendo accelerare i tempi per un anticipo delle nuove elezioni politiche, sempre con la stessa legge del Porcellum, e il sondaggio Tecnè presentato oggi da Sky ha mostrato il boom del M5S.

I dati dell'istituto di sondaggio mostrano un significativo incremento dei consensi del M5S al 22,2%, ad ogni modo il Pd rimane primo partito con il 27,1% anche se ha perso lo 0,5%, delle preferenze e il Pdl – Forza Italia 2 si attesta al 25%, perdendo lo 0,4% dei consensi, mentre il M5S continua a crescere riportandosi ai livelli percentuale del post #Elezioni politiche al 22,2%; rimane in vantaggio anche se di pochi punti percentuali la coalizione di Centro destra al 34,4% contro il Centro sinistra al 34,2%, Movimento 5 Stelle al 21,0% e la Coalizione di Centro al 7,0%.

Pubblicità
Pubblicità

Insomma, con il governo delle larghe intese in pericolo,e le forse imminenti elezioni politiche, i dati mostrano ancora un'Italia politica divisa in tre, come mostrano i dati anche del Sondaggio Ixè che ha condotto anche questa settimana per Agorà da cui si nota un calo del Pd che si attesta al 27,5% e del Pdl-Forza Italia 2 al 26,6%, mentre il Movimento 5 Stelle torna a crescere prepotentemente attestandosi al 22,4%.

Ecco i dati di tutte le formazioni politiche: #Sondaggi politici

  • Pd al 27,1%
  • Pdl-Forza Italia 2 al 25%
  • Sel al 4,5%
  • Lega Nord al 4,2%
  • Fratelli d'Italia al 3,3%
  • Scelta Civica di Monti al 5,3%
  • Udc al 2,8%