Nonostante il #Governo Letta stia tremando sotto la condanna della magistratura inflitta all’ex premier Silvio Berlusconi, e nonostante i molti dati contrastanti dei vari istituti di sondaggi, i dati del sondaggio realizzato dell’istituto SWG realizzato per Agorà Rai Tre, mostrano che il Pdl è oggi il primo partito con il 27% delle preferenze. A seguire il Pd con il 24% delle preferenze di voto, ed il M5S che cresce al 20%.

Dai dati del sondaggio emerge ancora una volta la mancanza di un netto bipolarismo politico italiano che permetta di avere la piena maggioranza per governare il Paese. Infatti, nonostante l’altalena dei due partiti politici di Centro Destra e di Centro Sinistra, il M5S ha subito una crescita lenta ma significativa dell'1,9%, mentre continuano a perdere consensi anche il Sel che è sceso al 3,2%, e Scelta Civica di Mario Monti che si attesta al 4,5%.

Pubblicità
Pubblicità

A seguire Rifondazione Comunista al 1,9%, Fratelli d’Italia al 1,5%, e l’Udc al 1,2%, mentre sale la Lega Nord che si attesta al 5,1%.

I dati dell’istituto mostrano anche che la metà degli italiani ha fiducia nel governo Letta, sopratutto gli elettori di Centro Destra al 57% e di Centro sinistra al 54%, mentre soltanto il 19% degli elettori del M5S ha fiducia nel governo delle larghe intese. Ad ogni modo della metà degli elettori che non ha fiducia nel governo Letta, il 25% vorrebbe un ritorno al voto, mentre l’altro 25% vorrebbe un’altra maggioranza di Governo.

Ecco i dati dell’Istituto dopo il break estivo: #Silvio Berlusconi #Beppe Grillo

  • PDL al 27,9%
  •  PD al 24%
  • Movimento 5 Stelle al 20,1%
  • SEL al 6,6%
  • Lega Nord 5,1%
  • Scelta Civica insieme a FLI 4,5%
  • Rifondazione Comunista 1,9%
  • Fratelli d’Italia al 1,5%
  • Udc al 1,2%