#Sondaggi politici elettorali: secondo Tecnè pericolo M5S (MoVimento 5 stelle) che supera il PDL (Partito Delle Libertà) ormai sempre più in ribasso dopo la caduta da senatore di #Silvio Berlusconi e, in seguito, i litigi e lo strappo da parte dello stesso cavaliere che ha portato il PDL a scendere di sei punti attestandosi intorno al 20% (dal 26%). Il PD (Partito Democratico) si conferma primo partito con #Matteo Renzi il leader preferito.

A trarre vantaggio da tutto ciò è il M5S che, nonostante si trovi in una situazione di stallo ed in calo rispetto alle scorse politiche, supera il PDL attestandosi intorno al 20,6% (perdendo sei punti in percentuale) e diventando così secondo partito.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo Demos & Pi e Tecnè, a volare è soprattutto il partito di Epifani, il PD supera il 30% attestandosi sul 32%.

Secondo il sondaggio di Ixè sulla fiducia nei politici, è proprio il sindaco di Firenze, Matteo Renzi del PD, il preferito tra gli italiani al quale, allo stato attuale, danno maggiore fiducia. Renzi ha raccolto il 52% dei consensi tra gli intervistati. Rispetto agli ultimi sondaggi Enrico Letta è in calo e dopo la legge di stabilità perde due punti in percentuale. Il comico Beppe Grillo conquista il 27% e Nichi Vendola il 22%.

Scende la fiducia verso Silvio Berlusconi come leader che piace solo al 21%. Alfano supera il cavaliere con il 29% dei consensi tra gli intervistati.

Uno scenario politico ricco di colpi di scena.