Il #Governo Letta ha ottenuto la fiducia e ha subito indetto per lunedì prossimo un incontro con i sindacati per discutere delle esigenze dei lavoratori nella prossima legge di stabilità, ma il Pdl rimane segnato da una storica spaccatura e il sondaggio Ipsos per Ballarò lo vede in calo di circa due punti percentuali dall’ultima rivelazione.

Infatti, il tentativo dell’ex premier Berlusconi e di una parte del Pdl di far cadere il governo delle larghe intese, già all’inizio di questa settimana ha prodotto un calo dei consensi elettorali, mentre secondo il sondaggio Swg, il 65% degli intervistati è favorevole all’esito del voto di fiducia al governo Letta, che si attesta al 41% con un aumento di 17 punti percentuali in una sola settimana.

Pubblicità
Pubblicità

Mentre per il 57% l’esecutivo deve continuare fino al raggiungimento della riforma della legge di stabilità e la riforma elettorale e soltanto un elettore su dieci tornerebbe al voto anticipato.

Dal sondaggio effettuato per Ballarò il Partito Democratico è volato al 30% di consensi, diversamente dal Pdl ha perso 3 punti percentuali e scende al 24%, il Movimento 5 Stelle subisce una leggera flessione testimoniata anche da alcune dissidenze all’interno del Movimento, scendendo al 21,4%, mentre risalgono leggermente Sel al 4,6% e Scelta Civica al 3,8%.

Partiti #Enrico Letta #Sondaggi politici

  • Pd di Guglielmo Epifani al 30%
  • Pdl di Silvio Berlusconi al 24%
  • M5S di Beppe Grillo al 21,4%
  • Sel di Niki Vendola al 4,6%
  • Scelta Civica di Mario Monti al 3,8%
Coalizioni:
  •  Centro sinistra al 35%
  • Centro destra al 32,1%
  • Movimento 5 Stelle  al 21,4%
  • Nuova Dc (Monti, Alfano, Casini, Mauro Lupi) al 7%.