Ha battuto il repubblicano Joe Lotha, come da pronostico. A Brooklyn i suoi fan sono in tripudio e il neo primo cittadino della Grande Mela rivolge ''un ringraziamento speciale alla mia famiglia e ai miei amici italiani''.

Il nuovo sindaco democratico non vuole lasciare indietro nessuno e sottolinea come il vero lavoro cominci adesso. Le sfide da affrontare non consentono di farsi troppe illusioni, tuttavia "New York, ha scelto di andare avanti come una sola citta'".  Sul palco con lui, la moglie e i figli Dante e Chiara mentre il rivale sconfitto  Joe Lotha gli ha telefonato per riconoscerne la vittoria e il presidente Barack Obama lo ha chiamato per le congratulazioni di rito, secondo un comunicato della stessa Casa Bianca.

Pubblicità
Pubblicità

Bill De Blasio, unico sindaco democratico di New York negli ultimi 20 anni, ha conquistato il consenso di una percentuale schiacciante di afro americani e ispanici, pari rispettivamente al 96% e all'82%. Numeri che lasciano pochi dubbi sul credito che riscuote l'italo americano, primo cittadino di New York.

Obama ''si è congratulato per la vittoria e si è impegnato a lavorare nei prossimi mesi per ampliare le opportunità economiche per le famiglie della classe media'', precisa il comunicato della Casa Bianca.

E' grande festa, intanto, nel salone dell'ex cinema di Sant'Agata de' Goti, provincia di Benevento, paese di cui è originario il nonno materno del neo sindaco, dove molti cittadini, oltre ai parenti, hanno assistito al discorso in cui De Blasio ha citato il paese e la Campania, che non ha dimenticato.

Pubblicità

Il sindaco di Sant'Agata, Carmine Valentino, si è detto molto orgoglioso per la vicenda.