La decadenza di Silvio Berlusconi ha prodotto l’uscita di #Forza Italia dalla maggioranza che aveva condotto alla formazione del #Governo Letta, ecco che adesso serve una verifica in Parlamento che possa segnare la continuità tra il governo delle larghe intese e quello che ha ottenuto la fiducia sulla legge di stabilità.

Decadenza Berlusconi: Forza Italia esce dalla maggioranza

In conseguenza del voto che ha sancito l’espulsione di #Silvio Berlusconi dal Parlamento, Forza Italia ha abbandonato la maggioranza, e adesso urge una verifica del governo in Parlamento. Lo stesso Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ribadito alla delegazione di Forza Italia ricevuta ieri sera che ci sarà senza dubbio questo passaggio, e stando alla nota ufficiale rilasciata dall’Ufficio stampa del Quirinale tale passaggio sarà oggetto di una consultazione del presidente della Repubblica con il presidente del Consiglio Enrico Letta.



Forza Italia a dire il vero non ci sta, con i capogruppo Paolo Romani e Renato Brunetta ad aver ribadito come la fiducia non basti e sia necessario aprire una crisi di governo. In questo senso sarebbero sconfessate le opinioni fornite da un campione rappresentativo degli italiani - elaborate dall’Istituto Ipsos e presentate la scorsa settimana durante Ballarò - secondo le quali la decadenza di Silvio Berlusconi e i suoi problemi giudiziari non avrebbero minacciato il governo.

Decadenza Berlusconi: Napolitano chiede collaborazione a Forza Italia e assicura che incontrerà Letta

Nonostante le richieste esternate, Giorgio Napolitano ha chiesto collaborazione a Forza Italia per avviare le riforme istituzionali ed affrontare l’emergenza carceri, ribadendo comunque che incontrerà Enrico Letta. Stando a quanto diffuso dall’Ufficio stampa del Quirinale, l’incontro dovrebbe avvenire lunedì pomeriggio, con lo stesso Letta che si sarebbe detto sicuro del fatto che il passaggio in Parlamento rafforzerà ulteriormente il governo e la sua legittimità.