Secondo gli ultimi sondaggi Ipsos, resi noti dal presidente Nando Pagnoncelli, il Partito Democratico rimane il primo partito italiano con una preferenza del 30%. La grande novità è rappresentata dal sorpasso in seconda posizione del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo che anche grazie alla rottura del PDL è oggi la seconda scelta degli italiani.



Per quanto riguarda la destra, dopo la scissione di questi giorni, tutti gli elettori del PDL sembrano essere orientati al voto della nuova Forza Italia di Silvio Berlusconi (20,7 % di preferenze secondo i sondaggi) rispetto alla nuova fazione di Angelino Alfano (7,8 % di preferenze).



Per quanto riguarda la sinistra sembrano invece sempre più concrete le possibilità di Matteo Renzi di divenire il nuovo segretario del Partito Democratico dopo le prossime primarie che si terranno l'8 dicembre 2013 ed alle quali potranno partecipare gratuitamente sia gli iscritti ma anche tutti coloro che non possiedono la tessera di partito. I primi sondaggi Ipsos vedono il sindaco di Firenze con una percentuale di circa il 60% che sembra ad oggi porlo in una posizione di netto vantaggio anche grazie all'apporto di voti provenienti da affezionati di altri partiti che vedono però in quest'ultimo l'elemento di possibili novità positive.


Per quanto riguarda le grandi coalizioni i dati Ipsos rilevano quello che sembra essere un forte equilibrio con il Centrodestra che mantiene la leadership con il 35% delle preferenze contro il 34,4% del Censtrosinistra.
#Sondaggi politici