Il giorno dopo la notizia della decadenza dell'ex Presidente del consiglio, #Silvio Berlusconi, nelle vesti di senatore, impazzano i sondaggi elettorali politici per capire come si sta orientando il voto degli Italiani dopo quest'ennesimo terremoto politico.

Ebbene, contrariamente a quanto si potrebbe credere, in queste ore sono aumentati i consensi per la coalizione del centro-destra, che rispetto agli ultimi sondaggi della scorsa settimana, acquista circa 5 punti percentuali in più.

Sondaggi elettorali politici 28 novembre 2013: boom centrodestra e Grillo

Il sondaggio elettorale realizzato nelle scorse ore da IPR, rivela che al momento la coalizione di centrodestra è quotata al 36.20% delle preferenze, mentre quella di centrosinistra si ferma al 32%.

In particolare, Forza Italia di Berlusconi raggiunge quota 20%, mentre il Nuovo centro destra di Alfano tocca quota 8%, seguito dalla Lega Nord al 3.70% e dai Fratelli d'Italia della Meloni al 2.50%.

Pubblicità
Pubblicità

In casa centrosinistra, invece, il Partito Democratico, che comunque resta il primo partito italiano, si porta a quota 28,5%, seguito da Sinistra Ecologia e Libertà di Nichi Vendola al 3.50% delle preferenze.

Sempre secondo IPR, al momento il Movimento 5 stelle di #Beppe Grillo raggiunge quota 23% delle preferenze degli Italiani, e rispetto ai sondaggi di settembre/ottobre, acquista ben 3 punti percentuali. Crollo a picco della Lista Civica di Mario Monti che attualmente tocca l'1.50% delle preferenze. Flop anche per la Nuova alleanza nazionale al 2%. Resta ancora alta la media degli astenuti (23%) e degli indecisi (14%). #Sondaggi politici