Sondaggi elettorali di assoluto interesse quelli resi noti l'11 novembre 2013 dal telegiornale di La7: quanto rilevato dall'istituto Emg svela nuovi stravolgimenti in merito alle intenzioni di voto degli italiani. 

Prima di elencare le percentuali raccolte dalle ricerche statistiche del Tg diretto da Enrico Mentana, è interessante commentare l'altra tematica affrontata nei sondaggi: è stato infatti chiesto agli intervistati quali fossero le sensazioni rispetto all'attuale Governo e quali le prossime mosse da mettere in atto. In particolare si è voluto capire se nella mente degli italiani l'esecutivo guidato da #Enrico Letta debba o meno continuare a lavorare.

Pubblicità
Pubblicità

Le risposte hanno evidenziato come secondo il 16,5% si deve proseguire con questo Governo, per il 27,2% vanno messe in atto le riforme più importanti e poi si deve votare nel 2015, per il 24,1% si deve riformare la legge elettorale per poi andare alle urne mentre per il 5,8% si può andare a votare subito direttamente con il Porcellum ora in vigore.

Per quanto riguarda le preferenze sui partiti, secondo i sondaggi elettorali Emg per TG La 7, il Partito Democratico scende al 29,8%, con Pdl-Forza Italia al 23,9%, tallonato dal Movimento 5 Stelle che vede aumentare di 1,3% la propria quota, che raggiunge ora il 21,7%.

Gli altri partiti: SeL 4,2%, PSI 0,8%, Lega nord 4%, Fratelli d'Italia 2,3%, La Destra 1,2%, Scelta civica per l'Italia 2,6%, UdC 2,2%, Rifondazione Comunist 1%, Idv 0,8%, Verdi 0,6%, Fare 0,6%, Futuro e Libertà 0,4%.

Pubblicità

Ultimi dati analizzati dai sondaggi elettorali di Emg sono relativi alla fiducia nell'attuale Presidente del Consiglio: Letta perde ancora un punto percentuale e scende al 31%. #Sondaggi politici #M5S