Nuovi interessanti #Sondaggi politici quelli proposti durante la trasmissione di Raitre martedì Ballarò 5 novembre 2013: dopo l'analisi dei sondaggi del TG LA7, sono state rese note le rilevazioni dell'ormai noto Nando Pagnoncelli, presidente dell'istituto di statistica Ipsos, che ha presentato delle indagini effettuate su alcuni temi caldi.

Innanzitutto si è analizzata la fiducia nel Governo Letta: il 33% giudica positivo l'operato dell'attuale esecutivo, il 29% reputa negativo quanto fatto, mentre il 23% è addirittura deluso e giudica le mosse del Governo come peggiori rispetto attese. Solo l'8% valuta gli interventi di Letta e dei suoi ministri migliori rispetto alle attese.

Pubblicità
Pubblicità

E' stata poi analizzato il caso Cancellieri: secondo il 42% il gesto del ministro della Giustizia nella gestione della situazione Ligresti è stato grave, per il 34% è stata una leggerezza, mentre per il 14% l'intervento è stato del tutto legittimo. 

Ultimo e di gran lungo più atteso argomento trattato è quello relativo alle intenzioni di voto: gli italiani intervistati dall'istituto Ipsos confermano la fiducia al PD che perde qualche decimale percentuale fermandosi al 29,7%. Seconda forza è il PDL con il 25,8%, mentre terzo è il Movimento 5 Stelle, più o meno stabile al 21,2%. Seguono Sel (4,2%), Scelta Civica (3,8%), Lega Nord (3,5%), UdC (3,2), Fratelli d'Italia (3,1%), IDV (1,2%), Rifondazione Comunista (1,2%).

Nell'ottica delle coalizioni rimane in testa il centrosinistra con il 34,4% mentre le forze di centrodestra ottengo il 33,1%, con M5S al 21,2% e la coalizione centrista al 7%. 

In ultima analisi sono state valutate le possibilità di essere eletto Presidente del Consiglio da parte di Matteo Renzi: per il 27% ha le capacità per vincere, il 25% degli intervistati pensa che al momento non c'è di meglio, il 19% che non ne ha le doti, il 17% crede che l'attuale sindaco di Firenze si sta mettendo troppo in mostra e corre il rischio di bruciarsi.

Pubblicità