E' stato approvato ieri dal #Governo Letta il cosiddetto decreto milleproroghe, che adesso è pronto per arrivare al Senato il 2 gennaio prossimo. Diverse le novità introdotte dal consiglio dei ministri: dai fondi per Roma Capitale alla sospensione degli sfratti e al recesso degli "affitti d'oro". Previsto un aumento delle accise su tabacchi e la nuova tassa per le isole minori. Rinviata a luglio la tanto discussa "web tax".

Ecco nel dettaglio alcune delle misure principali del decreto legge varato dal consiglio dei ministri su proposta del presidente Letta e del ministro dell'Economia e finanze Saccomanni e illustrate in un comunicato stampa di Palazzo Chigi.

Per quanto riguarda l'emergenza casa è stata decisa la sospensione sino al 30 giugno 2014 degli sfratti per chi ha un reddito annuo inferiore a 21.000 euro, per gli ultra 65enni, i malati terminali o i portatori di handicap.

Pubblicità
Pubblicità

In materia di pubblica amministrazione sono stati prorogati i termini per nuove assunzioni dei vigili del fuoco, mentre in materia di turismo e beni culturali prorogato il termine per l'adeguamento antincendio delle strutture ricettive turistico-alberghiere.

Tra le disposizioni di carattere finanziario indifferibili prorogata l'entrata in vigore della "web tax". Importante la parte relativa ai precari delle Regioni i quali dal primo luglio del 2014 potranno essere stabilizzati. Poi c'è il provvedimento "salva comuni", che riduce le sanzioni agli enti locali che non hanno rispettato i vincoli del Patto di stabilità. Ed ecco la questione "affitti d'oro": le pubbliche amministrazioni potranno rescindere i contratti di locazione passiva entro il 30 giugno prossimo. A Roma Capitale vengono concesse risorse per 115 milioni di euro per sanare il bilancio, è il cosiddetto decreto "salva Roma".

Pubblicità

Mentre 25 milioni di euro vengono dati a Milano per contribuire ad Expo 2015. Incrementato di 35 milioni di euro il fondo per la "Carta acquisti". Ecco anche l'accise sui tabacchi che potrà aumentare dello 0,7%. Tra le misure per l'alluvione in Sardegna concessi ai residenti dei Comuni alluvionati alcune proroghe negli adempimenti fiscali. Tra le curiosità la tassa di sbarco per le isole minori da applicare, fino a un massimo di 2,50 euro, ai passeggeri che sbarcano sul territorio di un'isola minore. #Crisi economica #Enrico Letta