Il Codacons ha inviato nella giornata di oggi una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma e alla Corte dei Conti contro Laura Boldrini, il Presidente della Camera. Cosa sarebbe successo? Il Presidente Boldrini avrebbe viaggiato verso il Sudafrica con il suo compagno a spese dei cittadini. L'evento al quale la Boldrini si è diretta, insieme al compagno, era riservato, infatti, solo ai leader mondiali ai Capi di Stato. Una situazione, questa, che non fa comprendere bene ai consumatori a che titolo la Boldrini abbia usufruito del volo pagato dalla cittadinanza italiana.



Oltre alla presentazione della denuncia, la Codacons, associazione a difesa dei consumatori, ha sottolineato la necessità di accertamento in merito agli sperperi di risorse pubbliche a danno della collettività.

Pubblicità
Pubblicità

Non è molto chiara, secondo la Codacons, la presenza del compagno della Boldrini su un volo di Stato con lo scopo di partecipare ad un evento pubblico riservato solo ai capi di Stato. Dunque, in parole povere, la domanda è: chi ha pagato il viaggio al compagno della Boldrini?



Davanti alle critiche che le sono state rivolte sinora, la Boldrini ha risposto facendo riferimento ad un atteggiamento di sessismo nei suoi confronti. Risposte che ai più appaino inammissibili, soprattutto alla luce del fatto che anche in passato figure di spicco del panorama politico italiano, di sesso maschile, sono stati denunciati per situazioni uguali.



Il passo successivo proposto da Codacons sarà la verifica di eventuali costi del viaggio del compagno del Presidente della Camera a carico della collettività. In tal caso, l'associazione dei consumatori richiede il risarcimento dei cittadini.  #Camera dei Deputati