Napolitano, dimissioni imminenti? Clamorosa l'indiscrezione pubblicata stamattina da Il Corriere della Sera, giornale da sempre vicino al Presidente della Repubblica #Giorgio Napolitano. Secondo il quotidiano il Capo dello Stato starebbe pensando di annunciare dimissioni in prima serata, col tradizionale discorso di fine anno previsto a partire dalle ore 20,30.

Napolitano a metà dicembre aveva fatto capire che se non si sarebbe andati nella direzione da lui auspicata avrebbe tratto le conseguenze di fronte al Paese, cosa fra l'altro detta nel suo stesso discorso di insediamento. Molto probabile che le critiche giuntegli soprattutto dal Movimento Cinque Stelle abbiano destato la serenità del Colle: Beppe Grillo ha già annunciato in più occasioni che sarà presentata la richiesta di messa in stato d'accusa (impeachment) del presidente e molto probabilmente domani sera, nel controdiscorso che terrà in streaming dal suo blog, rincarerà la dose.

Pubblicità
Pubblicità

La popolarità di Napolitano è ai minimi termini. I sondaggi danno gli indici di gradimento intorno al 50%, quanto un normale politico e non un presidente super partes. Del resto diversi organi di stampa e giornalisti, in primis Marco Travaglio, hanno chiamato molto spesso il presidente Re Giorgio per sottolineare la sua ingerenza nella politica italiana che ha portato alla nomina di Mario Monti e Enrico Letta.

Il Movimento Cinque Stelle ha diverse volte sottolineato il grado di non imparzialità di Napolitano il quale non ha affatto taciuto, attaccando i penta stellati di non andare "nell'interesse del Paese". E se quella del Colle fosse solo una mossa per rimpinguare gli ascolti tv? #Governo