Si svolgeranno l'8 dicembre 2013 le primarie del PD che vedono tra i candidati Matteo Renzi, attualmente primo nei sondaggi, Pippo Civati e Gianni Cuperlo. Potranno votare anche gli over 16 e i non iscritti al partito. Vediamo dunque come e quando si vota alle primarie del Partito Democratico.

Sarà uno scontro a tre quello che designerà il candidato premier del Partito Democratico alle prossime #Elezioni politiche anche se le previsioni dei sondaggi per le primarie del PD lasciano immaginare una partita già vinta: seppur in calo rispetto alla scorsa settimana, rimane primo con una percentuale schiacciante Matteo Renzi al 66.6%.

La disfida si sposta dunque al secondo posto per quanto Gianni Cuperlo mantenga un netto vantaggio su Civati, con risultati dati dai sondaggi di Europaquotidiano rispettivamente al 20.7% e al 12.7%.

Pubblicità
Pubblicità

Matteo Renzi si conferebbe il leader preferito dagli di sinistra anche per quanto riguarda le interviste: circa l'84.8% degli intervistati lo vede già vincitore contro i soli 7.1% di Cuperlo e l'1% di Civati.

Per votare alle primarie del Partito Democratico è necessario presentarsi domenica 8 dicembre 2013 dalle 8 alle 20 in uno dei seggi sparsi per l'Italia e consultabili al sito primariepd2013.it oppure recandosi al circolo PD più vicino.

È importante sottolineare come abbiano diritto di voto anche gli elettori dal sedicesimo anno d'età in su. In questo caso, come nel caso di studenti e lavoratori fuori sede, è tuttavia richiesta preventivamente un'iscrizione online per poter votare alle primarie del Partito Democratico, iscrizione valida fino alle ore 12:00 del 6 Dicembre 2013.

Per votare alle primarie è indispensabile presentarsi al seggio muniti di documento d'identità e tessera elettorale.

Pubblicità

È previsto un contributo di 2 euro per le spese organizzative ai soli non iscritti al partito. #Sondaggi politici