Continuano ad impazzare i sondaggi elettorali politici. In queste ore, infatti, cresce la curiosità di sapere come si orienterebbe il voto degli italiani in vista di elezioni anticipate, in seguito all'elezione di #Matteo Renzi come segretario del Partito Democratico. Ecco gli ultimissimi dati diffusi lunedì sera nel corso dell'edizione delle 20 del TgLa7, diretto da Enrico Mentana.

Sondaggi politici La7: cresce il Pd con Renzi, calo per Grillo

Stando ai dati diffusi dal TgLa7 si può dire che l'effetto Renzi comincia a far sentire i suoi effetti sulle intenzioni di voti degli italiani. Al momento, infatti, il Pd è quotato al 31% delle preferenze, guadagnando circa un punto e mezzo rispetto al sondaggio di 10 giorni fa.

Pubblicità
Pubblicità

In totale la coalizione di centro-sinistra si porta al 35.3%, tornando così in testa rispetto a quella del centro-destra.

Per quanto riguarda il centro-destra, invece, la coalizione al momento potrebbe contare sul 33.50% delle preferenze totali. Crescono le preferenze per la nuova Forza Italia di Silvio Berlusconi, quotata al 21.10%, in aumento di circa lo 0.5% rispetto all'ultimo sondaggio. Calano il Nuovo centro destra di Alfano e la Lega Nord, che perdono circa lo 0.60%.

Lieve flessione anche per il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo, che rispetto all'ultimo sondaggio perde lo 0.60% delle preferenze, assestandosi al 21.70%. Nonostante il calo, il M5S resta il secondo partito italiano, seguito da Forza Italia.

Cresce il numero di coloro che hanno dichiarato di volersi astenere dal voto (32%) e quello degli indecisi.

Pubblicità

#Beppe Grillo #Sondaggi politici