Ricca ed estremamente interessante la puntata di Ballarò andata in onda ieri sera, martedì 3 dicembre 2013, negli studi di Rai 3; durante la trasmissione condotta da Floris, come di consueto sono state svelate le intenzioni di voto degli italiani elaborate dall’Istituto Ipsos e presentate da Nando Pagnoncelli. Come già evidenziato dal sondaggio condotto dall’Istituto Ixè per Agorà (Rai 3), la vicenda della decadenza di Berlusconi non ha intaccato i consensi all’ex premier e a #Forza Italia, generando al contrario una sorta di impennata emotiva che sta facendo serrare le fila al proprio elettorato.

Sondaggi politici elettorali Ipsos - Ballarò: Forza Italia scavalca il M5S, PD ancora primo

Le tavole Ipsos illustrate come di consueto da Pagnoncelli hanno evidenziato come il PD sia ancora il primo partito del paese con il 31% dei consensi; alle sue spalle Forza Italia, che col suo 22,2% scavalca il M5S fermo a quota 21,2%. Quarta forza il Nuovo Centrodestra, attestatosi a quota 7,6%.



Le tavole confermano dunque i sondaggi diffusi dalla stessa Ballarò e da Otto e mezzo (il programma in onda su LA 7 che si avvale dell’Istituto Demopolis) all’indomani della scissione del PDL, tavole che individuano nella scissione stessa un fattore decisivo per incrementare i consensi al centrodestra.



Il buon momento di Berlusconi, Alfano and co. è attestato anche dalle tavole che fotografano le intenzioni di voto per quel che riguarda le coalizioni; in testa proprio il Centrodestra col 35,4% dei consensi, il Centrosinistra è secondo, fermo a quota 34,4%, mentre il M5S si attesta al 21,2%.



All’indomani di eventi come la scissione del PDL e la decadenza di Berlusconi il Centrodestra non pare dunque subire alcuna emorragia di consensi, al contrario vive un momento di positività; l’impressione è che l’esito delle primarie del PD, con lo scontro in programma l’8 dicembre tra Renzi, Civati e Cuperlo, segnerà un importante spartiacque in vista delle future elezioni.



#Silvio Berlusconi #Sondaggi politici