#Sondaggi politici elettorali su #M5S, #Forza Italia, PD: Renzi è arrivo. Gli ultimi sondaggi di Datamedia e IPR dell'11 dicembre, che tengono conto dei risultati delle primarie del Partito Democratico, parlano chiaro: il PD sale dagli 1,7 ai 2,5 punti percentuali nel giro di pochi giorni.

Gli ultimi sondaggi politici su M5S e Forza Italia vedono un calo tra i pentastellati e sostanziale stabilità per Berlusconi, a fronte di un forte aumento del PD. Partiamo dai dati elettorali di IPR: il Partito Democratico salta dal 28,5 al 31%, ad anni luce dal secondo partito, il Movimento 5 Stelle, che cala dal 22,5 al 21%, poco sopra Forza Italia che sale di mezzo punto attestandosi al 20,5%.

Pubblicità
Pubblicità

Per il Nuovo centrodestra di Alfano gli ultimi sondaggi elettorali stimano 7,5 punti percentuali, come la settimana precedente. Stabile anche SEL al 3,5%, mentre la Lega Nord cala dal 3,7 al 3,5%. Ai minimi termini Scelta Civica, ormai ridotta all'1,5%.

I nuovi sondaggi politici Datamedia vedono Forza Italia passare dal 20 al 20,2% nelle intenzioni di voto degli italiani, e il secondo partito d'Italia, anche qui il Movimento 5 Stelle, calare dal 22,2 al 21,9 per cento dei consensi. Grande protagonista dei sondaggi politici resta il PD che sale dal 28,5 al 30,2% dei consensi, con il Nuovo Centrodestra di Alfano al 5,3%, SEL al 3,3%, la Lega Nord al 3,5%, Scelta Civica all'1,7%, e poi Fratelli d'Italia al 2% come l'UDC di Casini.

Come si può chiaramente vedere, i sondaggi politici su M5S, Forza Italia e PD vedono quest'ultimo in netto aumento dopo l'arrivo di Matteo Renzi.

Pubblicità

Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane scopriremo se il nuovo segretario trascinerà il PD verso percentuali ancora più elevate o se le stime cominceranno ad attestarsi sui valori raggiunti.