Se si andasse alle urne oggi, il centrodestra avrebbe la meglio sulle altre coalizioni: questo il dato principale che emerge dall'ultimo sondaggio politico condotto da scenaripolitici.com tra il 15 e il 18 dicembre, e pubblicato il 21 di questo mese. 

Nel dettaglio, le intenzioni di voto del campione analizzato vanno alla coalizione di centrodestra per un complessivo 34%: il 19,8% degli intervistati oggi voterebbe la rinata Forza Italia, il 5,4% la Lega Nord, il 4,4% il Nuovo CentroDestra, il 3,2% Fratelli d'Italia, più un altro 1,2% che darebbe la sua preferenza ad altri partiti minori. 

Al centrosinistra andrebbero invece i voti del 33% degli italiani: il 29,3% sceglierebbe il Partito Democratico (primo partito in Italia), il 2,9% Sel, lo 0,8% gli altri del centrosinistra. 

Per il resto, il Movimento 5 Stelle raccoglie il 23,6% delle preferenze, l'Unione di Centro l'1,9%, Scelta Civica l'1,8%, Rifondazione Comunista l'1,5%.

Pubblicità
Pubblicità

 

Sondaggi politici: scarsa la fiducia in Letta e Renzi

Il sondaggio ha indagato anche l'opinione degli italiani sul presidente del Consiglio: ad oggi, la fiducia riposta in Enrico Letta è "molta" per il 6% del campione, "abbastanza" per il 22%, "poca" per il 28% e "nessuna" per il 44%. 

Scarseggia anche la fiducia nel neoeletto segretario del PD, Matteo Renzi: è "molta" per il 18% degli intervistati, "abbastanza" per il 20%, "poca" per il 27% e "nessuna" per il 35%. Alla domanda "pensa che Renzi, nuovo segretario del PD, riuscirà a cambiare in meglio l'Italia?", risponde sì il 30%, no il 56%.  #Sondaggi politici