Sono trascorse circa due settimane dall'8 dicembre, giorno in cui gli italiani sono stati chiamati alle urne, per decidere chi sarebbe stato il nuovo segretario del #Pd. E come tutti si aspettavano a vincere è stato il sindaco di Firenze, #Matteo Renzi. A due settimane dall'elezione di Matteo Renzi a segretario del PD, la sua influenza positiva nel partito si fa sentire ancora e questo lo notiamo dai #Sondaggi politici elettorali.

L'ultimo sondaggio politico elettorale realizzato da EMG in data 21 dicembre 2013 per commissione di LA7 ci mostra il Partito Democratico nettamente primo rispetto a Forza Italia e al Movimento 5 Stelle. Ma vediamo nel dettaglio cosa è trapelato dal sondaggio.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo il sondaggio, il Partito Democratico, se si votasse adesso raccoglierebbe il 31% dei consensi. Forza Italia raccoglierebbe il 21,1% degli elettori mentre Il Movimento 5 Stelle il 21,7% degli elettori e sarebbe quindi il secondo partito più forte d'Italia.

Per quanto riguarda invece gli altri partiti la distanza è netta. Il Nuovo Centrodestra di Alfano ad esempio secondo i sondaggi raccoglierebbe solo il 4,1% degli elettori mentre la Lega Nord solo il 3,3%. Insomma un calo per la Lega e per il partito di Alfano a beneficio di Forza Italia. Nel Centro la situazione non è migliore, l'UDC di Pierferdinando Casini si attesta al 2,4% mentre Scelta Civica al 2,25%.

Per i partiti minori, abbiamo Sinistra Ecologia e Libertà di Vendola in calo al 2,7% mentre Fratelli d'Italia al 2,6%.

Pubblicità

Il Psi è allo 0,9%,altri partiti per il Centrosinistra (Centro Democratico e l'SVP) sono fermi allo 0,7%, il Movimento per l'An è all'1,3%, altre partiti per il Centrodestra (Mir, I Pensionati, Grande Sud, Mpa, Liberi per Italia Equa, Intesa Popolare) sono all'1,1%, Rifondazione Comunista si attesta all'1,2%, l'Italia dei Valori allo 0,7%, i Verdi allo 0,9%, Fare-Fid allo 0,7% ed infine altri partiti all'1.4%. Le schede bianche sono ferme al 2,1%.