Sondaggi. Come ogni lunedì il telegiornale di Enrico Mentana (La7) divulga il sondaggio settimanale realizzato dall'istituto Emg. Si vede in questa settimana il primo vero effetto del risultato delle primarie del Pd, con Matteo Renzi che fa balzare in avanti il partito di cui è recentemente diventato segretario. Guadagna dunque un sensibile 1,4% il Partito Democratico, con la coalizione di centrosinistra che se si andasse immediatamente al voto, come auspicato da più parti, risulterebbe vincente sulla quella di centrodestra. Vediamo i risultati nel dettaglio:

Forza Italia 21,1%; Nuovo Centrodestra 4,1%; Lega Nord 3,3%; Movimento per AN 1,3%; Fratelli d'Italia 2,6%; altri di centrodestra (Grande Sud, Mpa, ecc...) 1,1%.

Pubblicità
Pubblicità

Scelta Civica 2,2%; Udc 2,4%;

Movimento 5 Stelle 21,7%;

Partito Democratico 31%;  Sel 2,7%; Psi 0,9%; altri di centrosinistra 0,7%.

Numeri diversi ma che confermano più o meno lo stesso trend sono stati divulgati anche dall'istituto di ricerca Swg (vedi il sondaggio). 

Ancora numeri Emg: le coalizioni (o presunte tali) vedono quindi il centrosinistra con il 35,3% avere un piccolo vantaggio sul centrodestra, valutata al 33,5%, penalizzata dalla continua scesa nei consensi del Nuovo Centrodestra di Alfano. Ancora elevati anche i dati relativi all'astensione (32,9%), agli indecisi (15,5%), e a coloro che dichiarano che voterebbero scheda bianca (2,1%). #Elezioni politiche #Sondaggi politici