Anne Hidalgo potrebbe essere la prima donna sindaco di Parigi. L'esponente del Partito Socialista francese è in piena campagna elettorale per il ruolo di primo cittadino della capitale francese dallo scorso maggio, quando il PS parigino ha ufficializzato la sua candidatura. La sezione del Partito Socialista della capitale ha votato ad unanimità a favore della candidatura di Anne Hidalgo.

Anne Hidalgo, che compirà 55 anni il prossimo 19 giugno, potrebbe succedere al suo compagno di partito, Bertrand Delanoe, sindaco dal 2001 che durante i suoi due mandati alla guida della capitale francese ha scelto proprio la candidata socialista alla sua successione come vicesindaco.

Pubblicità
Pubblicità

In entrambi i mandati si è candidata come consigliere comunale nell'arrondisement dove vive, il quindicesimo.

La candidata socialista è una femminista convinta, ha spesso dichiarato apprezzamento per il movimento Femen, è stata inoltre una delle maggiori sostenitrici della recente legge francese contro la prostituzione.

I parigini si recheranno alle urne per eleggere il nuovo sindaco il 23 marzo, nel caso in cui nessuno dei candidati superi il 50% gli abitanti di Parigi si recheranno nuovamente alle urne il 30 dello stesso mese per il ballottaggio.

Le possibilità che il ruolo di sindaco sia ricoperto dal prossimo marzo da una donna sono altissime dato che anche la candidata del centrodestra è una donna, Natalie Kosciusko-Morizet, quarantenne che nonostante la giovane età ha già ricoperto diversi ruoli istituzionali importanti sia a livello locale che a livello nazionale, fra questi è stata sindaco di Longjumeau, cittadina vicina a Parigi, deputata dell'Assemblea Nazionale e Ministro dell'Ambiente e dei Trasporti.

Pubblicità

Anche la candidata del Front de la Gauche, alleanza di sinistra radicale, è una donna, la già consigliere comunale Danielle Simonnet.





#Elezioni politiche