E' oggi all'ordine del giorno della commissione Giustizia del #Senato della Repubblica l'esame congiunto dei quattro disegni di legge di iniziativa parlamentare per la concessione di amnistia e indulto presentati dai senatori Manconi, Compagna, Barami, Buemi e da altri cofirmatari. Relatori in commissione Giustizia al Senato sono i senatori Ciro Falanga di Forza Italia e la senatrice Nadia Ginetti del Partito democratico.

Ieri la commissione Giustizia di Palazzo Madama non ha fatto in tempo a proseguire la discussione su indulto e amnistia - chiesti peraltro ancora una volta oggi alla #Camera dei Deputati dal ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri nella sua relazione sull'amministrazione della giustizia nel 2013 e i nuovi progetti del 2014 – ma si è occupata comunque di sovraffollamento carcerario.

Pubblicità
Pubblicità

In particolare la commissione presieduta dal senatore Francesco Nitto Palma (Forza Italia) si è occupata della riforma di custodia cautelare già approvata alla Camera e che ora dovrà passare in seconda lettura al Senato. "Il presidente Palma – si legge nei resoconti parlamentari – ha informato la Commissione che, essendo stato presentato alla commissione Giustizia della Camera, un emendamento aggiuntivo al ddl di conversione del d.l. n. 146/2013 sulle misure per la tutela dei diritti dei detenuti e la riduzione controllata della popolazione carceraria, che ripropone in larga parte – viene spiegato nei resoconti della seduta della commissione Giustizia di ieri - il contenuto del disegno di legge 1232 sulle misure cautelari personali, approvato dalla Camera e già all'ordine del giorno della Commissione, intende sottoporre la questione al Presidente del Senato, affinché assicuri alla Commissione stessa congrui tempi per l'esame del suddetto decreto-legge la cui portata normativa potrebbe essere ampliata dall'approvazione di emendamenti come quello citato".

Pubblicità

Dopo gli interventi adesivi dei senatori Albertini (PI), Lumia (PD) e Buemi (Aut SVP, UV, PATT, UPT-PSI-MAIE) e alcune osservazioni della senatrice Capacchione (PD) e del senatore Torrisi (NCD), la Commissione conviene sull'iniziativa del presidente Palma.

Dopo la discussione sulla custodia cautelare dovrebbe continuare oggi 22 gennaio in commissione Giustizia a Palazzo Madama la discussione generale su ddl per indulto e amnistia e nel frattempo si resta in attesa della calendarizzazione in Parlamento della discussione, come chiede con lo sciopero della fame Marco Pannella, sul messaggio alle Camere inviato l'8 ottobre scorso dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano sul sovraffollamento carcerario con la richiesta dei provvedimenti di indulto e amnistia in considerazione della sentenza con cui la Corte di Strasburgo ha sanzionato l'Italia per condizioni inumane e degradanti nelle carceri. #Presidenza della Repubblica