Mercoledì 8 gennaio Luis Durnwalder presiederà la giunta provinciale per l'ultima volta dopo 25 anni di potere.

"Abdica" dopo aver governato la Provincia Autonoma di Bolzano per un quarto di secolo ed aver condotto questa piccola provincia ad un benessere economico evidente, basti pensare al tasso di disoccupazione (dati di dicembre 2013) al 4,1 %, che si potrebbe definire fisiologico.

Uno degli ultimi provvedimenti che Durnwalder ha partorito prevede che si possa prenotare una visita medica in farmacia. Un periodo di sperimentazione partirà da marzo e durerà sei mesi. Consentirà di prenotare una prestazione specialistica ambulatoriale direttamente dal farmacista.

Pubblicità
Pubblicità

Mercoledì, dopo l'ultima seduta, terrà una conferenza stampa conclusiva e giovedì il nuovo consiglio provinciale nominerà il successore quale Presidente della Provincia Autonoma di Bolzano.

Al presidente uscente, dopo 25 anni di carriera, non resterà che arginare le accuse della Procura di Bolzano di un uso "disinvolto" dei fondi riservati. Un commiato che Luis Durnwalder avrebbe volentieri evitato dopo un impegno di un quarto di secolo alla guida di una Provincia prosperosa.

Al successore, Arno Kompatscher, 42 anni, appartenente allo stesso partito, Sudtiroler Volkspartei, il compito di arginare le prime avvisaglie di difficoltà economico/sociale che solo ultimamente si manifestano, evidenziate nel ricorso sempre maggiore agli aiuti della Caritas ed alla difficoltà di pagare le bollette di molte famiglie altoatesine.

Pubblicità

#Governo