Il presidente Barack Hussein Obama, concordemente con Eric Holder (Attorney General), riteneva che davanti alla Corte Suprema fosse necessario desistere dalla difesa della legge sul #Matrimonio. Il 26 giugno 2013, la Corte Suprema ha stabilito con specifica sentenza che la Sezione 3 del Defense of Marriage Act (DOMA) è incostituzionale, costituendo una "privazione della eguale libertà delle persone protetta dal V Emendamento".

L'unione civile (convivenza registrata) è il termine usato in Italia per descrivere l'istituto giuridico diverso dal matrimonio: alcuni comuni d'Italia hanno istituito il registro delle unioni civili.

Pubblicità
Pubblicità

Le unioni civili possono riguardare sia coppie di diverso sesso sia coppie dello stesso sesso. Nel nostro Paese le coppie di fatto possono stipulare dei contratti di convivenza, onde regolare i rapporti economici.

L'articolo 29 della Costituzione italiana riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. Il divorzio (1º dicembre 1970) veniva introdotto nell'ordinamento giuridico italiano, nonostante l'opposizione della chiesa cattolica e la ritrosia dei partiti politici di ispirazione cattolica.

L'affermazione del diritto pubblico, la pace e l'evoluzione del diritto dell'#Unione Europea sono in relazione con il potere legittimo di ogni Stato. Intanto, l'ondulazione ciclica della crisi economica, finanziaria e sociale penalizza gli investimenti. In tale contesto, le famiglie italiane sono state colpite duramente dalla crisi economica, i piccoli risparmi rimangono sempre più in balìa del pressing asfissiante dei mercati.

Pubblicità

La governance economica, al centro del dibattito globale, tra gli Stati Uniti d'America (USA) e l'Unione europea (Ue) è la chiave di volta. Sullo sfondo restano ancora irrisolte alcune drammatiche questioni umanitarie, le nuove povertà del Bel Paese, la fame nei paesi del terzo mondo e il crudele destino degli immigrati clandestini.