Si sono concluse alle 19 di oggi le votazioni sul portale del Movimento 5 Stelle per decidere quale sistema proporre in Parlamento nell'ambito di Legge Elettorale: dopo che il primo sondaggio in rete aveva visto trionfare il Proporzionale a scapito del Maggioritario, oggi era il turno dei collegi. Uninominale, Unico Nazionale o Intermedio?

Il popolo pentastellato ha optato per la terza ipotesi: sui 31.032 che hanno espresso la propria opinione, infatti, il 49.79% ha scelto il sistema del collegio Intermedio (15.453 preferenze), seguito dal Collegio Unico Nazionale con il 26.09% (8098) e l'Uninominale (24.10%). Via di mezzo, quindi, quella preferita dal popolo "grillino".

Pubblicità
Pubblicità

 Ricordiamo intanto che, in Parlamento, il Movimento 5 Stelle sta dando battaglia per ostacolare l'Italicum, voluto dal PD di Matteo Renzi e da Forza Italia, definito "Pregiudicatellum" a più riprese da #Beppe Grillo e criticato, soprattutto, per le analogie con il precedente "Porcellum": liste bloccate (stop quindi alle preferenze), e premio di maggioranze per chi raggiunge il 35 (o 38%, si sta ancora trattando), questi i due principali pomi della discordia, non solo con il #M5S ma anche con gli altri partiti, sia di opposizione che di maggioranza. L'ultimo aggiornamento vedrebbe Silvio Berlusconi, che dovrebbe incontrare nuovamente il segretario del Partito Democratico a breve, propenso ad accettare la soglia del 38% ma escludendo il doppio turno tanto caro al sindaco di Firenze.

 Insomma, una trattativa che prosegue con fatica e che, soprattutto fra la base "piddina" fa storcere e non poco il naso.

Pubblicità

#Elezioni politiche