Secondo l'#Oroscopo politico, il 2014 sarà per Silvio Berlusconi l'anno in cui dovrà mettere tutte le questioni in sospeso al loro posto, in primis scontare la rimanente pena riguardante la frode fiscale di Mediaset, attraverso i servizi sociali.

Secondo anche quanto citato dal sito it.ibtimes.com, nel medesimo anno si aprirà per lui anche un procedimento sulla compravendita di senatori (2006/2007) in quanto è accusato di corruzione, ma tale processo potrebbe decadere in prescrizione. Dovrà affrontare perfino il procedimento di secondo grado per concussione e prostituzione minorile, ma è già stato aperto un fascicolo denominato "Ruby-ter" sulle possibili false testimonianze dei teste della difesa durante il processo di primo grado.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda lo scenario politico, la mancata comunicazione tra Renzi e Grillo potrebbe rendere il quattro volte Presidente del Consiglio, ed uno dei più importanti attori politici di questi anni, l'unico partito con cui allearsi per fare la legge elettorale e unico leader per il Centrodestra, soprattutto se il governo Letta continuerà a rimanere nell'attuale immobilismo che lo distingue.

In realtà, l'ex Premier potrebbe aver intenzione di non fare assolutamente nulla, se non di continuare la sua opposizione strategica fino alle prossime elezioni, sperando che anche la credibilità di Renzi venga meno se dovesse affiancarsi al governo Letta, un timone che sembra proprio essere destinato a vedere l'alba del 2015, almeno secondo Napolitano.

Proprio su Napolitano si baserà una delle sue strategie, sparando a zero sull'attuale Presidente della Repubblica in ogni senso, accostandosi anche alle pressioni del Movimento 5 Stelle e dell'Unione Europea, che non sembrano proprio vedere questo governo di buon occhio, soprattutto da quando è stata approvata la Legge di Stabilità.

Pubblicità