Gli ultimi sondaggi EMG condotti per La7 sulle intenzioni di voto elettorali degli italiani sui partiti, risalivano a metà dicembre. Stasera Enrico Mentana durante il TGLa7 del 27 gennaio 2014 ha fatto vedere i nuovi #Sondaggi politici che hanno messo in evidenza la grande risalita di Grillo e del suo Movimento 5 Stelle. Tutto questo mentre il Centrosinistra perde colpi e si fa raggiungere dalla coalizione del Centrodestra.

Sondaggi elettorali del 27 gennaio 2014: Emg-La7 a confronto con il 15 dicembre 2013

Il PD perde quasi 2 punti e scende sotto una soglia importante, arrivando al 29,2%. Il secondo partito resta il #M5S che recupera quasi 4 punti dal Partito Democratico ma stacca anche Berlusconi.

Pubblicità
Pubblicità

Infatti Forza Italia guadagna mezzo punto perdendo comunque terreno da Grillo, ma nello stesso tempo recupera poco più di 2 punti al PD.

Il Nuovo Centrodestra di Alfano rimane sostanzialmente invariato, il suo 4,0% è molto deludente e per giunta viene anche raggiunto dalla Lega che guadagna lo 0,7% raggiungendo la soglia del 4%.

Sel cambia trend e guadagna quasi 1 punto con il 3,2%, stabile Fratelli d'Italia al 2,6%, Sempre più giù Scelta Civica e Udc, rispettivamente all'1,9% e all'1,7%.

Aggiungendo a questi dati quelli dei piccoli partiti di sinistra, di destra e quelli non schierati, abbiamo un quadro generale alquanto tripolare, con un partito che resta fortemente potente, quello del non voto.

Intenzioni di voto per coalizioni e altro - Emg/La7 del 27 gennaio 2014

  • Centrosinistra 34,1%
  • Centrodestra 33,8%
  • Movimento 5 Stelle 23,6%
  • Altri 4,9%
  • Astenuti 32,8%
  • Indecisi 15,9%
  • Schede bianche 2,0%

Segnaliamo come riportato sempre dallo stesso sondaggio politico reso noto dal TGLA7, che è scesa ulteriormente la fiducia nel Governo Letta che è arrivata al 26%.

Pubblicità

Lo scenario politico che si apre in seguito a questi sondaggi politici elettorali è molto chiaro, il bipolarismo e la governabilità probabilmente sono un sogno nonostante una nuova legge elettorale.

#Beppe Grillo