L'istituto Ipr Marketing ha realizzato sondaggi elettorali inerenti il gradimento di sindaci e governatori italiani. I risultati, interessanti e con qualche sorpresa, sono pubblicati dal quotidiano Il Sole 24 Ore, nell'edizione di lunedì 13 gennaio e irrompono a destabilizzare le già labili gerarchie interne ai partiti; un dato tuttavia accomuna tutti, o quasi, la graduale perdita della fiducia dei propri cittadini: due sindaci su tre risultano infatti in calo rispetto alla precedente rilevazione eseguita lo scorso anno.

Sondaggi elettorali sui Sindaci: la classifica, chi sale

In cima a questa particolare classifica risulta il primo cittadino di Pavia Alessandro Cattaneo, che può quindi fregiarsi del titolo di Sindaco più amato dai propri cittadini; il politico di Forza Italia ottiene il 67% dei consensi tra gli intervistati, che quindi si dichiarano pronti a rivotarlo, guadagnando ben 11 punti percentuali sulle rilevazioni dello scorso anno.

Pubblicità
Pubblicità

Seconda piazza per il sindaco di Bari, Michele Emiliano guadagna 10 punti e ottiene un ottimo 66% di gradimento. Terzo gradino del podio per il chiacchierato sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, al suo quarto mandato e più forte anche delle polemiche, l'ultima quella sul doppio incarico di amministratore locale e membro del governo.

Sondaggi elettorali sui Sindaci: la classifica, chi scende

I dati più sconfortanti arrivano per i sindaci delle grandi città, con Ignazio Marino (Roma) che è eletto da poco ma già in costante perdita di gradimento, per lui 7,4 punti in meno e in allegra (mica tanto) compagnia con Giuliano Pisapia (Milano) che perde 9 punti e Luigi De Magistris (Napoli) che perde 8 punti, per finire in bellezza (mica tanto) con il Sindaco di Genova Marco Doria che perde addirittura 15 punti.

Pubblicità

Per quanti riguarda i governatori stesso trend al negativo per tutti, con il Governatore del Lazio Zingaretti in forte decrescita, mente il più amato risulta Rossi, Governatore della Regione Toscana.

Notizie poco lusinghiere soprattutto per i sindaci eletti sotto le insegne del centrosinistra, e dati anomali considerando che il trend delle intenzioni di voto a livello politico nazionale, vede il partito di Matteo Renzi, il Partito Democratico leader indiscusso della coalizione, in costante crescita di consensi. Anomalie della politica italiana. #Elezioni politiche #Sondaggi politici