E' stato reso noto oggi 28 gennaio 2014 l'ultimo sondaggio di EMG per LA7, che mette a confronto le scelte di voto dei due principali schieramenti italiani.

Il Centrosinistra, pur restando la coalizione preferita del Paese, evidenzia una flessione dell'1,2%, attestandosi sul 34,1% contro il 35,3% dell'ultimo sondaggio di metà dicembre 2013. E' soprattutto il Partito Democratico ad essere in calo, a dimostrazione del fatto che le scelte di Matteo Renzi delle ultime settimane non abbiano trovato il favore dei propri votanti. Il PD, infatti, non va oltre il 29,2% con un calo dell'1,8% da fine anno. Cresce dello 0,5% Sinistra Ecologia e Libertà ottenendo il 3,2% delle promesse di voto mentre tutti gli altri partiti della coalizione restano praticamente invariati e non vanno oltre oltre un complessivo 1,7%.

Pubblicità
Pubblicità

Il Centrodestra migliora invece le preferenze e complessivamente ottiene il 33,8% delle intenzioni di voto con un aumento dello 0,3% rispetto al 15 dicembre 2013. E' soprattutto Forza Italia a crescere ottenendo il 21,6% delle preferenze ed un trend positivo dello 0,5%. Nuovo Centrodestra resta praticamente invariato con il 4,0% ed una leggera diminuzione dello 0,1%. Buoni i dati di Lega Nord che migliora dello 0,7% attestandosi sul 4,0% delle preferenze al pari di Nuovo Centrodestra. Assolutamente invariati Fratelli d'Italia che mantengono il 2,6% del mese di dicembre mentre calano dello 0,8% tutti gli altri partiti minori dello schieramento che nel complesso non superano la soglia dell'1,6%.

Cala drasticamente la fiducia nei confronti del governo di Enrico Letta, che non va oltre il 26% dei consensi in calo del 3% dal sondaggio di fine 2013.  #Elezioni politiche #Sondaggi politici