Sono stati resi noti ieri 10 gennaio 2014, i primi dati dell'anno di SWG: il Centrosinistra resta al primo posto, guadagnando qualche punto a scapito del Centrodestra, nonostante un evidente calo del Partito Democratico. In crescita il Movimento Cinque Stelle, stabili i partiti di Centro.

Ecco il dettaglio delle proiezioni: il centrosinistra resta il primo schieramento italiano e si attesta su preferenze pari al 38,8% anche se in leggero calo rispetto al 39% del 20 dicembre 2013. Il PD ottiene il 33,9% con una diminuzione particolarmente evidente rispetto al 34,8% di fine anno. Migliora di qualche punto Sinistra Ecologia con un 3,8%, contro il 3,2% del 20 dicembre 2014.

Pubblicità
Pubblicità

Cala leggermente anche la preferenza per il Centrodestra, che resta il secondo schieramento italiano con il 33,7% delle preferenze contro il 34,8% di fine anno. Migliora dello 0,2% Forza Italia che passa dal 20,8% al 21%. Evidente invece il calo della Lega Nord che diminuisce di un punto rispetto a fine anno ovvero dal 5,7% al 4,7%. Lo stesso calo si evidenzia anche per il Nuovo Centrodestra: dal 4,7% del 20 dicembre 2013 si trova oggi al 3,7%. Stabile invece Fratelli D'Italia.

Il Movimento Cinque Stelle fa un bel salto in avanti: pur restando il terzo schieramento, guadagna l'l,8% rispetto ai dati del 20 dicembre assestandosi al 20% delle preferenze.

Assolutamente stabili i gruppi di centro: Unione di Centro resta all'1,4% come al 20 dicembre e Scelta Civica mantiene le stesse preferenze della stessa data assestandosi sul 2%.

Pubblicità





#Elezioni politiche #Matteo Renzi #Sondaggi politici