I dati resi noti il 16 gennaio 2014 da Tecnè per TGCom24 indicano che il Centrodestra continua ad essere il primo schieramento nelle preferenze degli italiani: si attesta infatti sul 37,1% con una crescita dello 0,4% rispetto al 09 gennaio 2014. #Forza Italia resta il partito più votato all'interno dello schieramento con il 23,9% delle preferenze e un aumento dell'1% dalle ultime proiezioni. Nuovo Centrodestra mantiene il 4,8% con un leggero calo dello 0,2%, lo stesso che ritroviamo in Fratelli d'Italia che si attesta sul 2,9%. La Lega Nord non va invece oltre allo 3,4% con una diminuzione dal 9 gennaio dello 0,4%.

Il secondo schieramento, secondo Tecnè, è quello di Centrosinistra che ottiene il 33,4%, con una impercettibile diminuzione dello 0,1% dalle ultime proiezioni.

Pubblicità
Pubblicità

Il Partito Democratico continua ad essere il partito più votato e aumenta i consensi attestandosi sul 30,3% con una crescita dello 0,6%. Continuano a perdere consensi, come avvenuto anche per il Centrodestra, i partiti minori: SEL si ferma al 2,5% perdendo ben lo 0,6% in una settimana.

Il Movimento Cinque Stelle è al terzo posto e guadagna lo 0,6% dal 9 gennaio attestandosi sul 21,2% dei consensi.

Sempre ai margini delle preferenze i partiti di Centro, a dimostrazione del fatto che gli italiani non vogliono disperdere i propri voti nei partiti minori: UDC si attesta sul 2,4%, perdendo lo 0,2% rispetto al precedente sondaggio. Anche Scelta Civica perde lo 0,1% dal 9 gennaio 2014 e non va oltre un irrilevante 1,4%.

#Elezioni politiche #Sondaggi politici