Finalmente il primo sondaggio politico dopo queste feste. Secondo i primi dati ottenuti dalle ricerche dell'Istituto Ipsos lo scenario politico sta cambiando con Forza Italia che cresce, il PD che si conferma primo partito ma le due coalizioni, destra e sinistra, sempre più vicine con il rischio di ingovernabilità alle prossime elezioni.

#Matteo Renzi considerato politico pratico e risoluto, il #M5S con il suo leader invece partito dall'azione politica inutile e senza proposte. Ma vediamo tutto nel dettaglio.

Partiti: Il PD rimane sempre primo partito con il 33 per cento. Forza Italia di Silvio Berlusconi guadagna qualcosa fermandosi al 22,3 per cento superando i cinque stelle e ritornando secondo partito.

Pubblicità
Pubblicità

Il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo stabile al 21,2 per cento che torna così al terzo posto. In lieve crescita il Nuovo Centro Destra guidato da Alfano con il 7 per cento, stabili gli altri partiti più piccoli con Sel che si ferma al 2,7 per cento.

Coalizioni: la coalizione di centro sinistra è in testa con il 36 per cento staccata dal centro destra con il 35,1 per cento. Questo potrebbe complicare la situazione in previsione di elezioni comportando il rischio di ingovernabilità.

Leader: secondo il sondaggio Ipsos il 48 per cento degli italiani considera Matteo Renzi un politico pratico e risoluto, il 57 per cento crede che Berlusconi sia del tutto fuori dalla scena politica, riguardo il M5S e l'azione di Grillo il 66 per cento crede che questo partito sia inutile sapendo solo denunciare facendo chiacchiere senza proposte serie.

Pubblicità

I nuovi #Sondaggi politici elettorali dimostrano un Paese pieno di problemi e con l'urgente bisogno di riforma elettorale.