Svuota carceri 2014: amnistia e indulto in aula dal 14 gennaio in Commissione Giustizia, dopo il no all'incostituzionalità del decreto svuota carceri 2014 e mentre si attendono i nuovi dibattimenti in commissione previsti per i provvedimenti legati ad amnistia e indulto, si riaccendono le polemiche.

Non sono bastate le accuse del M5S che da qualche tempo in ambito di DL svuota carceri 2014 e riforma della giustizia ha puntato il dito contro quello che sembra a tutti gli effetti un «indulto mascherato» che regalerebbe un ulteriore sconto di pena al noto boss Totò Cuffaro facendolo uscire anzitempo, ora alla ribalta c'è anche il PD.

Pubblicità
Pubblicità

Sono di oggi le parole della responsabile giustizia del PD Alessia Morani che, nell'ambito dello svuota carceri 2014, si è dichiarata a favore di una riforma che possa evitare amnistia e indulto. La replica arriva da Marco Pannella che ha dichiarato come una riforma priva di provvedimenti di amnistia e indulto sia in manifesta opposizione rispetto al messaggio del Presidente della Repubblica di qualche mese fa, aprendo una nuova crisi istituzionale. Lo stesso leader dei Radicali ha annunciato in proposito l'ennesimo sciopero della fame.

Intanto a proposito della giustizia e di provvedimenti che si situano nel contesto dello svuota carceri 2014, è stato approvato con il decreto legge n.146 del 2013 l'abbassamento della pena massima da 6 a 5 anni per i reati di lieve entità tra cui lo spaccio, reato in primis responsabile dell'attuale condizione di sovraffollamento carcerario.

Pubblicità

Il provvedimento è stato anticipato dalla Cassazione con una notizia di decisione che creerà i presupposti di un nuovo reato con tempi di prescrizione più brevi applicabili retroattivamente.

Queste le ultime news sullo svuota carceri 2014: nel frattempo tutti gli occhi sono puntati ai giorni 14, 15 e 16 gennaio in cui la Commissione Giustizia al Senato esaminerà quattro ddl su amnistia e indulto, anche se una posizione comune su questi temi risulta piuttosto ardua da raggiungere. #Governo