Giovanni Toti ha lasciato i Tg Mediaset per assumere la carica politica di consigliere per il programma di Forza Italia. Silvio Berlusconi ha scelto Toti per rilanciare il suo partito politico di Forza Italia. 

Giovanni Toti, 45 anni, era direttore di Studio Aperto e del Tg 4, da giorni si susseguivano le voci di un suo ruolo di primo piano in Forza Italia, ma il falchi azzurri avevano avanzato più di qualche perplessità. La sua carica di 'consigliere politico' affidatagli dall'amico #Silvio Berlusconi deve essere ancora definita.

A quanto pare secondo Berlusconi è Toti l'uomo giusto per contrastare l'opposizione di Matteo Renzi segretario del Pd.

Pubblicità
Pubblicità

 

Toti lascia i tg Mediaset per la politica: accordo con Berlusconi a Villa Paradiso 

Decisivo ai fini della scelta di Berlusconi di puntare su Toti, probabilmente l'incontro dei due avvenuto a Villa Paradiso sul Lago di Garda, dove l'ex premier si è ritirato dopo aver incassato l'accordo con Renzi sulla legge elettorale. A Villa Paradiso, Berlusconi e Toti sono stati visti insieme affacciati sul balcone.

Per ora la carica di consigliere politico rimane congelata a causa dell'opposizione dei falchi azzurri di Forza Italia tra cui Raffaele Fitto che dopo l'uscita di scena di Angelino Alfano, sperava di prendere il suo posto all'interno del partito.  

Silvio Berlusconi con un comunicato stampa ha annunciato anche altre nomine, quella di Alessandro Cattaneo a Responsabile formazione amministrazioni locali; Andrea Mandelli a Responsabile dei rapporti con le professioni; Enrico Lillo a capo Comitato Trentino Alto Adige; Gianfranco Rotondi a Commissario Molise.

Pubblicità

Dopo le dimissioni di Toti da direttore di Studio Aperto e del tg 4, Mario Giordano ha assunto la carica di direttore del tg 4, mentre Anna Broggiato da vicedirettore è diventata direttore di Studio Aperto.  #Elezioni politiche