Il primo e il 2 marzo 2014 in tutte le piazze del Veneto si troveranno i gazebo in cui si firmerà per ottenere dall'Europa un referendum ufficiale sull'indipendenza del Veneto dall'Italia. La possibilità di fare questo genere di referendum è contemplata dalla Parlamento dell' Unione Europea e qualche mese fa il Consiglio regionale del Veneto, con a capo il governatore Luca Zaia, ha votato all'unanimità un atto accogliendo la possibilità di effettuare il referendum.

A seguito di questo si è proceduto con l'indizione della raccolta firme ufficiale da presentare in Europa. La stessa risoluzione con la richiesta di effettuare il referendum per l'indipendenza è stata approvata e adottata da molti consigli comunali veneti nei mesi scorsi, che sono andati così ad arricchire il numero di istituzioni e di cittadini veneti che promuovo la richiesta di indipendenza.

Pubblicità
Pubblicità

Essendo un'occasione istituzionale, il comitato promotore di cui fa parte anche la Lega Nord Liga Veneta, raccoglierà le firme identificando con sicurezza i presentatori che dovranno obbligatoriamente dar prova della propria residenza in Veneto. Queste firme saranno poi presentate al Parlamento europeo per l'indizione del referendum ufficiale che, secondo la tempistica, potrebbe avvenire all'incirca a maggio.

Matteo Salvini, il segretario della Lega Nord, ha presenziato ad una conferenza stampa insieme al governatore Luca Zaia in cui ha annunciato che il prossimo weekend i gazebo per la raccolta delle firme da portare a Bruxelles saranno 400, distribuiti nelle piazze dei Comuni di tutto il Veneto.

Per promuovere l'opportunità del voto che sarà data ai veneti, il segretario federale della Lega Nord ha pubblicato su Facebook una fotografia del suo ufficio a Bruxelles con esposte dalla finestra la bandiera della Padania e e quella del Veneto, con il Leone in campo rosso e oro.

Pubblicità

Il governatore Zaia è, invece, più prudente e parla di mettere in discussione una propria idea e una propria posizione, riferendosi all'atto del Consiglio regionale de Veneto, chiedendo serenamente e democraticamente ai cittadino cosa pensano delle possibilità che il Veneto abbia l'indipendenza. #Elezioni politiche