Amnistia, indulto e svuotacarceri. Se ne parla oggi in Lombardia al convegno dal titolo "Oltre l'amnistia. Alternative concrete alla pena detentiva" che si svolgerà oggi sabato 22 febbraio 2014 a Monza nella sala congressi di Confindustria. A promuovere l'iniziativa è l'associazione culturale Omilia di Monza. A moderare l'incontro sarà l'avvocato Luigi Paganelli, a coordinare i lavori l'avvocato Simona Cafaro.

Amnistia e indulto, acceso il dibattito in Italia

Per discutere di amnistia e indulto interverranno tra gli altri il professore Massimo Fraschini, presidente associazione Omilia, l'avvocato Manuel Sarno, docente di Cooperazione Giudiziaria Internazionale e Procedura Penale nella Facoltà di Giurisprudenza di Ferrara che parlerà della "Crisi dell'attuale sistema sanzionatorio", l'ex deputato e avvocato Raffaele Della Valle farà una "Analisi delle cause del sistema attuale".

Pubblicità
Pubblicità

Antonio Leonardo Tanga, magistrato e ispettore generale presso il ministero della Giustizia spiegherà se "Esistono soluzioni reali col quadro sistemico attuale".

Claudio Maria Galoppi, giudice del tribunale penale di Milano relazionerà su "Amnistia e indulto: principi e prassi dei provvedimenti clemenziali". Il magistrato Carlo Nordio, procuratore aggiunto della Repubblica in Venezia e presidente della "Commissione Nordio" per la Riforma del Codice Penale illustrerà "Soluzioni di immediata attuabilità e a costo zero" contro il sovraffollamento carcerario in Italia già sanzionato dalla Corte di Strasburgo per le condizioni inumane e degradanti riservate ai detenuti.

Amnistia e indulto, il no del Sindacato autonomo di polizia (Sap)

Contrario ad amnistia e indulto così come anche al decreto legge Svuotacarceri approvato nei giorni scorsi al #Senato in via definitiva il Sindacato autonomo di polizia.

Pubblicità

"Continuare a rimettere in libertà migliaia di delinquenti a causa dell'ennesima legge svuota carceri - ha dichiarato il presidente del Sap Gianni Tonelli - oltre ad essere immorale poichè vanifica il lavoro delle forze di polizia e incrementa l'insicurezza dei cittadini, è anche - ha aggiunto il sindacalista poliziotto - economicamente insostenibile, soprattutto in un momento in cui siamo sottoposti alla mannaia della spending review".

"All'esame della commissione Giustizia del Senato della Repubblica - ha aggiunto il presidente del Sindacato autonomo di polizia Gianni Tonelli - sono in discussione quattro disegni di legge per la concessione di amnistia e indulto. Si tratterebbe - secondo il sindacalista della polizia - di una resa definitiva dello Stato a cui non possiamo restare inerti. Non è neppure pensabile - ha continuato Gianni Tonelli - giustificare questi provvedimenti con la scusa della minaccia di sanzioni da parte dell'Europa. Se si deve risolvere l'emergenza carceraria creando emergenza sicurezza - ha concluso Tonelli - non si va da nessuna parte, come sindacato di polizia ci opporremo con tutte le forze a questa pericolosa deriva".

Pubblicità

#Governo #Unione Europea