Sarà discusso nell'Aula di Montecitorio il 7 febbraio prossimo il messaggio alle Camere inviato dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano relativo all'emergenza carceri.

I provvedimenti di amnistia e indulto contro il sovraffollamento nelle carceri italiane sono al centro dell'appello del Capo dello Stato al Parlamento dopo la sentenza Torreggiani della Corte di Strasburgo che condanna l'Italia per le condizioni degradanti e inumane nelle carceri che non rispettano né le Costituzione italiana né la Convenzione europea.

La discussione sul messaggio alle Camere di Napolitano – già fissata per il 29 gennaio scorso – era stata rinviata per il protrarsi della discussione sfociata in rissa sul decreto Imu-Bankitalia.

Pubblicità
Pubblicità

Adesso è stata inserita nuovamente all'ordine del giorno della Camera dei Deputati dove – venerdì 7 febbraio prossimo – verrà illustrata la relazione preparata dalla commissione Giustizia di Montecitorio sulle questioni sollevate nel messaggio alle Camere del presidente della Repubblica dello scorso 8 ottobre. Il dibattito sul problema del sovraffollamento carcerario potrebbe proseguire fino a sabato 8 febbraio.

Intanto la prossima settimana, prima della discussione alla Camera, il 4, 5 e 6 febbraio 2014 in commissione Giustizia al #Senato della Repubblica, proseguirà l'esame congiunto dei quattro disegni di legge per la concessione di amnistia e amnistia presentati dai senatori Manconi, Compagna, Barani, Buemi più altri.

Durante l'ultima seduta della commissione Giustizia del Senato il presidente Francesco Nitto Palma (FI) ha annunciato che dopo aver concluso la discussione generale, la commissione dovrà assumere delle decisioni sui ddl per l'amnistia e l'indulto stabilendo un limite di tempo per poter individuare un testo base o un testo unificato e che potrebbero consentire di procedere più speditamente.

Pubblicità

#Governo #Camera dei Deputati