Amnistia e indulto 2014 approdano nell'Aula di Montecitorio. Nel programma dei lavori parlamentari della prossima settimana è previsto l'avvio - dopo due rinvii - della discussione generale sul messaggio alle Camere sull'emergenza carceri inviato lo scorso ottobre dal presidente della Repubblica #Giorgio Napolitano.

L'appuntamento è martedì 18 febbraio 2014 nell'Aula della #Camera dei Deputati dove all'ordine del giorno figura l'esame della Relazione della commissione Giustizia della Camera sulle tematiche oggetto del Messaggio alle Camere del Presidente della Repubblica.

Un appello per amnistia e indulto importante quello arrivato da Napolitano con il solenne messaggio alle Camere cui ha fatto ricorso secondo i poteri conferitigli dall'articolo 87 della Costituzione italiana.

Pubblicità
Pubblicità

Napolitano ha chiesto al Parlamento di dare risposte all'Europa ripristinando entro maggio condizioni umane e dignitose nelle carceri italiane alla luce della sentenza Torreggiani della Corte di Strasburgo che ha sanzionato l'Italia per violazione dei diritti fondamentali all'interno degli istituti penitenziari.

Amnistia e indulto 2014: in Parlamento l'appello di Napolitano

La relazione della commissione Giustizia di Montecitorio sul messaggio alle Camere affronta tutti i punti trattati da Napolitano contro il sovraffollamento carcerario: dalle richieste dei provvedimenti di clemenza generale ad efficacia retroattiva previsti dalla Costituzione come indulto e amnistia alle innovazioni di carattere strutturale necessarie per riformare la giustizia in Italia.

Quindi la relazione si sofferma poi sull'introduzione di meccanismi di probation, sulle pene detentive non carcerarie, sulla riduzione dell'area applicativa della custodia cautelare in carcere, sull'espiazione della pena nel Paese di origine, l'attenuazione degli effetti della recidiva, la depenalizzazione dei reati, l'aumento della capienza complessiva degli istituti penitenziari.

Pubblicità

Ma naturalmente la parte più ampia della relazione è dedicata ai "rimedi straordinari" chiesti da Napolitano, cioè amnistia e indulto per il 2014.

Amnistia e indulto 2014, prosegue esame ddl al Senato

Intanto in commissione Giustizia al #Senato della Repubblica prosegue la prossima settimana l'esame congiunto, che si sta avviando alle conclusioni, dei quattro ddl per la concessione di indulto e amnistia presentati dai senatori Manconi, Compagna, Barani, Buemi e altri. Il presidente della commissione Francesco Nitto Palma (Forza Italia) ha auspicato che i quattro ddl possano diventare, dopo l'esame degli emendamenti, un "testo base" o un "testo unificato".