La lista dei nuovi ministri del neonato #Governo Renzi ora è ufficiale: dopo le consultazioni con i vari leader politici, le rinunce di nomi di grande presa popolare come Baricco o Montezemolo, dopo le scaramucce in diretta streaming, dopo l'accelerata data da Renzi, il cui governo si pensava dovesse prendere forma domani o nella prossima settimana, dopo i sì incassati dai vari Alfano e Casini, che rappresenteranno gli alleati di questa vecchia-nuova coalizione di governo, dopo che sin dalla mattinata si sono rincorse varie voci, col classico toto - ministri che impazza sempre in queste occasioni, possiamo finalmente darvi i nomi:



  • Questa la lista dei nuovi ministri


Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: Graziano Del Rio


Ministro degli esteri: Roberta Mogherini


Ministro degli interni: Angelino Alfano


Ministro dell'economia: Piercarlo Padoan


Ministro della giustizia: Andrea Orlando


Ministro della difesa: Roberta Pinotti


Ministro dello sviluppo economico: Federica Guidi


Ministro delle politiche agricole: Maurizio Martina


Ministro del lavoro: Giuliano Poletti


Ministro dell'ambiente: Gianluca Galletti


Ministro dei trasporti: Maurizio Lupi


Ministro dell'istruzione: Stefania Giannini


Ministro del turismo: Dario Franceschini


Ministro della salute: Beatrice Lorenzin


Ministro per i rapporti col parlamento: Maria Elena Boschi


Ministro per la semplificazione: Marianna Madia


Ministro per gli affari regionali: Maria Carmela Lanzetta


  • Il colloquio tra Renzi e Napolitano, che ha preceduto l'annuncio, è stato molto lungo,essendo durato circa due ore e mezza, e questo ha fatto pensare che non tutto era deciso come molti pensavano prima dell'incontro.
  • Nel primo pomeriggio erano iniziati a filtrare i primi nomi dati per certi, come quello di Pier Carlo Padoan all'Economia; poi la notizia che non ci sarebbe stato nessun vice-premier; da lì in poi un'esplosione di voci e indiscrezioni, con i giornalisti presenti al Quirinale che davano le loro previsioni sul numero dei ministri, sul bilanciamento delle cariche tra uomini e donne e facendo confronti in questo senso con i governi precedenti.
Alle 17:46 arriva un tweet del segretario Pd che recita "Arrivo arrivo, è la volta buona", segno che i tempi sono davvero cambiati, anche a livello comunicativo (non abbiamo dubbi che sia la prima volta che, durante il colloquio col Presidente della Repubblica, il Presidente del Consiglio incaricato si metta a twittare).
Finalmente, alle 19:07, l'attesissimo annuncio dello scioglimento della riserva da parte di Renzi. Qualche minuto dopo, finalmente, la lista.
#Matteo Renzi