Il prossimo 3 aprile la regina Elisabetta II, accompagnata dal consorte Filippo, duca di Edimburgo, si recherà a Roma su invito del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. La notizia è stata data congiuntamente dal Quirinale e da Buckingam Palace. La visita, che durerà un giorno solo, prevede una colazione privata col nostro Capo dello Stato e un'udienza in Vaticano con Papa Francesco. Un'analoga visita già programmata per il marzo dell'anno scorso venne annullata a causa di una gastroenterite che costrinse la regina al ricovero in ospedale.

Questa non è la prima visita che Elisabetta fa al nostro Paese: la prima, quando era ancora una principessa, risale al 1951 e a riceverla fu l'allora Presidente della Repubblica Luigi Einaudi; in seguito venne in veste di regina, nel 1961, e fu Giovanni Gronchi a fare gli onori di casa Nel 1980 l'ultimo incontro di Stato sotto la presidenza di Sandro Pertini.

Pubblicità
Pubblicità

Per Elisabetta quello del 3 aprile sarà il primo incontro con Papa Francesco. In precedenza gli incontri tra la chiesa anglicana (di cui la regina è a capo) e la chiesa cattolica sono avvenuti nel 1961 quando la coppia reale fu ricevuta in Vaticano da Papa Giovanni XXIII e nel 1980 sotto il pontificato di Papa Giovanni Paolo II, mentre nel 2000 l'incontro tra la regina e Papa Wojtyla è avvenuto a Londra in occasione della visita del Pontefice.

L'ultimo, in ordine cronologico, risale al 2010 durante un viaggio di Papa Benedetto XVI nel Regno Unito, quando il Pontefice fu accolto da Elisabetta nella sede reale di Holyroodhouse. #Presidenza della Repubblica #Papa Francesco