Indulto e amnistia, svuotacarceri 2014: novità e aggiornamenti dal Parlamento. E' cominciata con l'autorevole parere del presidente del #Senato della Repubblica Piero Grasso la nuova settimana parlamentare e politica che in buona parte sarà dedicata al problema del sovraffollamento carcerario in Italia già sanzionato dalla Corte di Strasburgo per violazione dei diritti umani.

Svuotacarceri, decreto legge al Senato

Oggi 11 febbraio 2014 la commissione Affari costituzionali del Senato della Repubblica, presieduta da Anna Finocchiaro (Partito democratico) esamina nel merito i presupposti di costituzionalità del decreto legge 146/2013 per garantire i diritti dei detenuti e ridurre il sovraffollamento carcerario così come chiede l'Europa e come impongono al Costituzione italiana e la Convenzione europea.

Pubblicità
Pubblicità

Il decreto del #Governo Letta, soprannominato svuotacarceri egià approvato in prima lettura alla Camera dei Deputati, deve essere convertito in legge prima della scadenza del 21 febbraio 2014. Il testo viene discusso oggi anche in commissione Giustizia a Palazzo Madama.

Indulto e amnistia, esame ddl a Palazzo Madama

La prosecuzione dell'esame dei ddl per la concessione di indulto e amnistia è invece all'ordine del giorno della commissione Giustizia del Senato, presieduta da Francesco Nitto Palma (Forza Italia) oggi martedì 11 febbraio, domani mercoledì 12 e dopodomani giovedì 13 febbraio 2014. Potrebbe concludersi questa settimana la discussione generale dei ddl per indulto e amnistia presentati dai senatori Manconi, Compagna, Barani, Buemi e altri (ddl 20, 21, 1081 e 1115). Dopo si dovranno esaminare gli emendamenti e infine i quattro ddl potrebbero diventare un "testo base" o un "testo unificato" per indulto e amnistia.

Pubblicità

Sempre in commissione Giustizia al Senato prosegue la discussione sulla riforma della custodia cautelare ma anche del ddl su responsabilità civile dei magistrati.

Indulto e amnistia, Grasso: "Da soli non bastano"

"Indulto e amnistia - ha dichiarato ieri il presidente del Senato Piero Grasso ricordando i contenuti del messaggio alle Camere del presidente della Repubblica #Giorgio Napolitano - possono essere certamente un modo per affrontare il problema del sovraffollamento nelle carceri, ma questi provvedimenti - ha aggiunto la seconda carica dello Stato - non vanno presi da soli ma nel contesto di una valutazione globale".