Si comincia dal Friuli. Il gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle ha presentato ai media le nuove iniziative in tema di reddito di cittadinanza. A illustrare le prossime iniziative del gruppo in consiglio Regionale è stata la capogruppo Elena Bianchi, che ha ricordato come il reddito di cittadinanza fosse una delle cinque promesse che la presidente Serrachiani aveva promesso di introdurre nel primo anno di governo Poi però il silenzio, e la preoccupazione, espressa dal capogruppo pentastellata che la proposta cada nel dimenticatoio

Nord-Italia: il Friuli è la regione che sta peggio

I dati Agea sulla povertà in Italia rivelano che in Friuli almeno 50000 persone vivono in condizioni fortemente precarie.

Pubblicità
Pubblicità

MA i dati fotografano la situazione negli ultimi mesi del 2012 e la situazione reale potrebbe essere molto più grave, che pone il Friuli all'ultimo posto fra le grandi regioni del nord, nel rapporto tra territorio e popolazione residente. Un problema che va risolto attraverso una programmazione seria, a partire dalle coperture economiche necessarie. Ma la giunta Serrachiani, secondo i consiglieri del MoVimento 5 Stelle, fa orecchie da mercante.

La consultazione online

E allora il MoVimento 5 Stelle si rivolge ancora una volta alla rete: un percorso che a partire dal sito del Gruppo consiliare regionale (www.movimento5stellefvg.it) dovrà coinvolgere i cittadini in un dibattito serrato. Saranno disponibili sul sito una serie di domande a cui sarà possibile rispondere, previa iscrizione al sito e caricando un documento d'identità.

Pubblicità

Tra le domande e gli spunti di riflessione forniti si spazia dai destinatari del provvedimento (tutti i cittadini sotto la soglia di povertà, chi perde il lavoro, chi è in cerca di occupazione) fino ai parametri da utilizzare e alla durata del beneficio. #Beppe Grillo #Sondaggi politici #M5S