Il primo nome ufficiale del nuovo #Governo firmato #Matteo Renzi è Pier Carlo Padoan. Lo conferma lo stesso economista mentre rientra dall'Australia.

Pier Carlo Padoan, 65 anni, nella sua carriera universitaria è stato docente a Roma, Varsavia, a Bruges, Urbino e Tokyo. Tra il 1998 e il 2001 è stato consigliere economico della Presidenza del Consiglio sia di Massimo D'Alema che di Giuliano Amato, ma, soprattutto, è stato direttore di Italianieuropei, la fondazione di D'Alema.

Successivamente è stato direttore esecutivo del Fondo Monetario Internazionale e, successivamente, viene nominato vice segretario dell'OCSE, carica che riveste ancora.

Pubblicità
Pubblicità

Poche settimane fa è stato eletto presidente dell'Istat, carica che a questo punto lascerà immediatamente.

Il nome di Padoan farà sicuramente piacere all'Europa, un po' meno ai renziani, in quanto è ritenuto vicino a D'Alema. Ora si aspettano gli altri nomi che andranno a comporre la squadra dell'ex sindaco di Firenze.

Massimo Bray, tramite un post su Facebook, ha annunciato che non sarà nella squadra così come ci si aspettava. Si attendono le conferme del Ministro degli Esteri Bonino e di Alfano agli Interni che, però, non dovrebbe essere Vice Premier. Il braccio destro di Renzi dovrebbe essere Graziano Del Rio che lascia gli Affari Regionali.

Si attendono i ruoli di Dario Franceschini, dato su varie poltrone, e degli altri uomini del Nuovo Centro Destra e di Scelta Civica. Il neo Premier è a colloquio con Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e a breve tutti i nomi dei ministri saranno svelati.

Pubblicità