Arrivano i dati del primo sondaggio elettorale dopo lo strappo di #Matteo Renzi che ha di fatto deposto il compagno di partito Enrico Letta, garantendosi l'incarico, dato dal Presidente della Repubblica Napolitano, di formare un nuovo governo. A fornire i dati è l'istituto Emg durante il solito sondaggio del lunedi mandato in onda durante il Tg di Enrico Mentana il 17 febbraio 2014.

Primo sondaggio elettorale dopo l'incarico da Premier a Matteo Renzi : i partiti.

- Forza Italia 21,2% (+0,2%); Nuovo Centrodestra 3,4% (-0,1%); Lega Nord 4,2% (+0,3%); Fratelli d'Italia 3,0% (-0,2%); Unione di Centro 2,3% (+0,1%); Altri partiti di Centrodestra 1,6 (+0,4%);

- Partito Democratico 29,4% (-0,3%); Sinistra Ecologia Libertà 3,5% (+0,1%); Partito Socialista Italiano 0,9%; Altri Centrosinistra 0,8%;

- Movimento 5 Stelle 23,7% (-0,3%);

- Scelta Civica per l'Italia 1,5%.

Pubblicità
Pubblicità

Quindi non si notano particolari contraccolpi nelle intenzioni di voto degli italiani, dopo la caduta del governo presieduto da Enrico Letta, caduto appunto per mano del "suo" segretario Matteo Renzi. Continua una lenta crescita di Forza Italia, mentre sia il Partito Democratico che il Movimento 5 Stelle fanno registrare un lieve calo. Invariate quindi anche le distanze tra le coalizioni, con il centrodestra ancora in vantaggio.

Primo sondaggio elettorale dopo l'incarico da Premier a Matteo Renzi : le coalizioni.

Coalizione di centrodestra che mantiene un leggero vantaggio e totalizzando il 35,7% (+0,7%) distanzia di poco la coalizione di centrosinistra, ferma al 34,6% (-0,2%). Da notare che nella possibile coalizione guidata da Berlusconi sono stati inseriti sia l'Udc di Casini che il Nuovo Centrodestra di Alfano, alleanze ancora tutte da definire, almeno stando al dibattito tutt'altro che amichevole maturato nelle ultime ore.

Pubblicità

#Elezioni politiche #Sondaggi politici